fbpx

Yari Carrisi Power

Bhakti Music

Nato a Roma il 21 Aprile 1973, Yari Carrisi Power è il secondogenito di Albano e Romina Power.
Cresciuto in un ambiente decisamente artistico e vivace, sin da piccolo ha manifestato uno spiccato talento per la musica, la fotografia e i viaggi. Molto presto ha iniziato a suonare la chitarra e il pianoforte e a comporre canzoni.
Dopo aver studiato antropologia musicale alla Berkelee intraprende lunghi viaggi, spesso in solitario, alla ricerca viva delle musiche del mondo. Dopo un incontro speciale con il poeta Allen  insberg si reca al sacro Monte Kailash in Tibet e da inizio ad una serie di pellegrinaggi in lungo e in largo nel subcontinente Indiano che diventa una sua seconda casa.
Nel corso della sua carriera ha collaborato con artisti italiani ed internazionali, quali Renato Zero, Jovanotti, Umberto Tozzi, Sean Lennon, e Alterisio Paoletti, componendo e registrando musica per i suoi dischi, quelli dei suoi genitori e di altri artisti.
È in via di sviluppo il suo nuovo progetto, un programma di viaggi intitolato YARYATRY. In Sanscrito, la lingua madre della maggior parte delle lingue europee, Yari significa Amico e Yatri è un viaggiatore pellegrino.

Bhakti Music
Yari Carrisi Power e Jim Beckwith, un duo recentemente formatosi, uniscono composizioni originali con canti del mondo in varie lingue incluso l’italiano, l’inglese, lo spagnolo, e il sanscrito, lingua madre della maggior parte delle lingue mondiali. 

La musica come strumento per alzare lo stato vitale di chi sente sue vibrazioni.